Posts
276
Comments
77
Trackbacks
5
January 2010 Blog Posts
Formattare un disco esterno in FAT32 - 2° parte

Come detto, la formattazione di un disco esterno in FAT32, può essere agevolmente risolta. Ora però ci si potrebbe trovare di fronte ad un altro problema: e se il mio file è di dimensioni maggiori di 4GB ?

Anche qui c’è la soluzione e si chiama EncodeHD.

L’agile software che vi propongo (infatti non ha bisogno di alcuna installazione e occupa meno di 15Mb), vi offre la possibilità di convertire virtualmente qualsiasi tipo di file video per (quasi) qualsiasi dispositivo di riproduzione.

Questa la lista dei dispositivi di output supportati :

  • Apple TV
  • BlackBerry (8100) Pearl
  • BlackBerry (8200) Kickstart
  • BlackBerry (8300) Curve
  • BlackBerry (8700) Electron
  • BlackBerry (8800) Indigo
  • BlackBerry (8900) Javelin
  • BlackBerry (9000) Bold
  • BlackBerry (9500) Storm
  • iPhone
  • iPod 5G
  • iPod Classic
  • iPod Nano
  • iPod Touch
  • Nokia E71
  • Playstation 3
  • PSP
  • T-Mobile G1
  • Western Digital TV
  • X-Box 360
  • Youtube HD
  • Zune
  • ZuneHD
  •  

    Come vedete dall’immagine il flag “Autosplit > 4GB” permette di ottenere dei file di dimensioni inferiori ai 4Gb e quindi copiabili su un hard disk in FAT32.

    Buon divertimento !!

    Sito : http://dcunningham.net/media-tools/encodehd/

    Download

    posted @ Wednesday, January 27, 2010 4:30 PM | Feedback (0)
    Formattare un disco esterno in FAT32

    Come noto Windows non permette la creazione di partizioni FAT32 > di 32Gb. Dato che sto usando la Xbox 360 come media center, volevo connettere un hard disk esterno da 500Gb con musica, video e foto, ma la Xbox non supporta unità USB con filesystem NTFS.

    Quindi il problema era trovare un tool che permettesse di risolvere il problema.

    1° Test (fallito) – Da prompt dei comandi, in realtà è possibile lanciare la formattazione di un hard disk esterno in FAT32. Il comando è format /FS:FAT32 X: , dove per X: si intende la lettera dell’unità esterna. Provando a lanciare il comando con lo switch /Q (quick) il messaggio di errore era “Dimensioni troppo grandi della partizione per il tipo di filesystem”. Lanciandolo senza lo switch, dopo circa dieci minuti la percentuale di formattazione era ferma all’ 1%.

    2° Test (fallito) – Cerco su Internet un tool e da più parti leggo che HP rilascia un tool che permette la formattazione FAT32 delle unità USB, senza riguardo della capacità. Il tool si chiama HPUSBFW_2.2.3_MASTER e, lanciandolo, vedo che mi rileva correttamente la dimensione del disco esterno, oltre che a rilevarne correttamente la lettera di unità. Lo lancio, lo eseguo, ma mi accorgo immediatamente che anziché fare ciò che prometteva, non ha fatto altro che creare una partizione RAW da 32Gb.

    3° Test (riuscito) – Rifaccio una ricerca su internet e trovo un tool che promette di risolvere il problema. Il tool si chiama fat32format e lo potete trovare qui. Apro un prompt dei comandi con privilegi di amministratore, lo lancio e… funziona !!!

    21-01-2010 13-38-48

    Il tutto in 5,30 secondi per un hard disk da 500Gb. Ora appeno arrivo a casa lo collego alla XBOX360 e vediamo de lo digerisce… :-)

    L’hard disk usato è un Western Digital Elements da 500GB in formato 2,5”

    posted @ Thursday, January 21, 2010 2:00 PM | Feedback (0)
    Cisco VPN e Windows 7 x64

    Come noto, Cisco non supporta l’architettura x64 per il suo client VPN. Ma, se non avete accesso al client  AnyConnect o se sulla vostra VPN non funziona AnyConnect, l’unica soluzione è creare una VM con Windows XP ed installarvi sopra il Client VPN:

    Rovistando in rete, però mi è capitato di imbattermi in VPNC Front End, che è un client open source funzionante su x64, che promette di sostituire in pieno il client proprietario Cisco.

    Link : http://sourceforge.net/projects/vpncfe/

                     
    posted @ Monday, January 18, 2010 12:50 PM | Feedback (0)
    Windows 7 - Disabilitare lo UAC per una singola applicazione

    Alcune applicazioni, pur essendo pienamente supportate in Windows 7, richiedono all’apertura l’autorizzazione all’esecuzione.

    Invece di disabilitare lo UAC per tutto il sistema, c'è la possibilità di modificare il comportamento di una singola applicazione.
    1 - Scaricare ed installare l' Application Compatibility Toolkit
    http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyId=24DA89E9-B581-47B0-B45E-492DD6DA2971&displaylang=en
    (Scaricare il file Application Compatibility Toolkit.msi )
    2 - Andare in Tutti i Programmi, Microsoft Application Compatibility Toolkit, cliccare con il tasto destro su Compatibility Administrator e scegliere Esegui come Amministratore.
    3 - Cliccare con il tasto destro su Custom Database e scegliere New
    4 - Cliccare con il tasto destro su New Database e scegliere Create New --> Application Fix
    5 - In Program Information inserire nel primo campo il nome dell'applicazione per cui si desidera disabilitare lo UAC e cliccare su Browse per selezionarne l'eseguibile. Cliccare su Avanti
    6 - In Compatibility Mode selezionare il sistema operativo da emulare, e nella finestra di destra selezionare la voce RunAsInvoker
    7 - Cliccare su Avanti, Avanti, Fine
    8 - Scegliere dal menu file, Save As, e dare un nome al file da salvare. Salvare il file sdb così creato in una cartella facilmente raggiungibile
    9 - Chiudere l'applicazione
    10 - Aprire un prompt dei comandi come Amministratore ed eseguire il seguente comando : sdbinst  <cartella>\nomefile.sdb dove <cartella> sarà quella in cui si è salvato il file .sdb precedentemente creato e <nomefile> sarà il nome con cui abbiamo creato precedentemente il file di compatibilità.
    11 - Rispondere al messaggio di conferma.
    D'ora in poi non le dovrebbe più comparire il messaggio all'apertura dell’applicazione

    posted @ Monday, January 18, 2010 10:02 AM | Feedback (0)
    News




    Visualizza le statistiche

    Adriano Arrigo

    Crea il tuo badge


    Grab this badge here!



    Locations of visitors to this page