Mario Serra Blog

(Microsoft MVP Directory Services - MCITP - MCTS - MCSA - MCP)
posts - 137, comments - 750, trackbacks - 0

My Links

News

Avatar

Logo MVP

Logo SysAdmin.it SysAdmin.it Staff


Il contenuto di questo blog e di ciascun post viene fornito “così come é”, senza garanzie, e non conferisce alcun diritto. Questo blog riporta il mio personale pensiero che non riflette necessariamente il pensiero del mio datore di lavoro.

Logo Creative 

Commons 

Deed


Logo 

MCP

Logo 

MCDST

Logo 

MCTS

Logo 

MCITP

wordpress com stats


Mario Serra



Article Categories

Archives

Post Categories

Blogs

Microsoft Site

Work's Favorites

OUTLOOK 2000/XP ERRORE SUPERAMENTO LIMITE 2GB FILE PST

 

    

Se capita il seguente errore quando si tenta di aprire Microsoft Outlook 2000 è possibile che si sia superato il limite dei 2 gb del file outlook.pst

“Errori nel file <percorso_file>. Chiudere tutte le applicazioni abilitate alla posta elettronica ed eseguire l'Utilità di ripristino Posta in arrivo.”

La dimensione massima per le singole cartelle personali è di due gigabyte. In molti casi, quando la dimensione di una cartella personale è prossima a questo limite risulta impossibile salvare o recuperare gli elementi. La stessa limitazione è valida per i file delle cartelle fuori rete (ost).
Microsoft ha reso disponibile un'utilità progettata per tentare il recupero degli elementi memorizzati nelle cartelle personali riducendone la dimensione al di sotto del limite critico. Questa utilità consente il recupero della maggior parte dei dati, provocando però la perdita di alcuni dati.

I tools che Microsoft ci mette a disposizione sono :

  • Utilità di ripristino Posta in arrivo per recuperare i messaggi in Outlook 2000 (scanpst.exe)
  • Strumento di troncamento per i file PST e OST con dimensioni eccedenti i limiti (PST2GB.exe)

Scanpst.exe viene copiato nel momento dell’installazione di office e solitamente si trova (in windows 2000) in C:\Programmi\File comuni\System\Mapi\1040\NT, se non lo si trova fare “start-trova-file o cartelle” per localizzarlo.

Una volta trovato il file fare doppio click per lanciare l’utility, indicare il percorso del file pst (C:\Documents and Settings\NOME.UTENTE\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook) e cliccare su Inizia

clip_image002[4]  clip_image002  clip_image004

clip_image006  clip_image002[6]

Premere il tasto Correggi

clip_image004[4]

Se l’operazione viene completata con successo comparirà il seguente messaggio.

clip_image008[4]

Nel caso il tool restituisse il seguente errore è necessario ricorrere allo strumento di troncamento per i file PST e OST che taglia il file pst per ridurlo a meno di 2 gb.

clip_image010

 

Recupero di elementi ripristinati

Spostare gli elementi contenuti nella cartella recuperata in un nuovo file delle cartelle personali (pst) nel profilo in uso. Creare prima di tutto un nuovo file delle cartelle personali (pst) nel profilo e trascinarvi nella posizione corretta gli elementi recuperati contenuti nella cartella Lost And Found.

Creazione di un nuovo file delle cartelle personali (pst) nel profilo

1. In Outlook, scegliere Nuovo dal menu File e fare clic su File delle cartelle personali (.pst).

2. Accettare o digitare il nome del nuovo file delle cartelle personali (pst), quindi fare clic su Crea.

3. Scegliere OK nella finestra di dialogo Crea cartelle personali.

Nel profilo verrà così aggiunto un nuovo file delle cartelle personali (pst). Spostare gli elementi recuperati dalla cartella recuperata nel nuovo file delle cartelle personali (pst). Al termine di questa operazione sarà possibile rimuovere dal profilo il file delle cartelle personali recuperato, nonché la cartella recuperata.

Importazione di dati dal file delle cartelle personali (pst) precedente

1. Scegliere Importa ed esporta dal menu File.

2. Selezionare Importa dati da altri programmi o file e scegliere Avanti.

3. Selezionare File delle cartelle personali (.pst) e scegliere Avanti.

4. In File da importare selezionare il file Nuovonome.pst.

5. In Opzioni selezionare Non importare duplicati, quindi scegliere Avanti.

6. In Importa cartelle personali digitare il percorso e il nome del file oppure individuare e selezionare la cartella da importare, quindi scegliere Avanti.

7. Selezionare Importa gli elementi nella stessa cartella in, fare clic sul nuovo file delle cartelle personali citato al passaggio 4 della sezione "Recupero di elementi ripristinati" di questo articolo, quindi scegliere Fine.

NOTA: tenere presente che il file di backup è il file danneggiato originale e che potrebbe essere impossibile recuperare altro oltre a quanto già recuperato nella cartella Lost And Found. Se non si riesce a importare in Outlook il file Nuovonome.pst, tutte le informazioni non contenute nella cartella Lost And Found saranno andate perse.

Impostazione del nuovo file delle cartelle personali (pst) come destinazione di recapito della posta elettronica

1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo file delle cartelle personali (pst) e scegliere Proprietà Cartelle personali.

2. Selezionare Recapita messaggi POP in questo file delle cartelle personali, quindi scegliere OK.

3. Quando viene visualizzato il messaggio dell'Assistente di Office, scegliere OK.

4. Chiudere Outlook e riavviarlo. È possibile che i messaggi non vengano recapitati nel nuovo file delle cartelle personali.

5. Scegliere nel messaggio dell'Assistente di Office.

6. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul vecchio file delle cartelle personali e scegliere Chiudi Cartelle personali per rimuoverlo dall'elenco di cartelle.

 

Strumento di troncamento per i file PST e OST con dimensioni eccedenti i limiti (PST2GB.exe)

Avviare il programma Pst2gb.exe. (lo trovi qui)

clip_image012

Scegliere Browse per selezionare il file pst con dimensioni eccedenti i limiti, quindi scegliere Open.

Scegliere Create, selezionare il nome e il percorso del file di dati troncato che si desidera creare, quindi scegliere Save.  

Immettere la quantità di dati da troncare nel file pst. Non esiste una dimensione corretta da utilizzare. È possibile ottenere i migliori risultati utilizzando una dimensione da 20 a 25 MB, ma potrebbe essere necessario troncare una quantità inferiore o superiore. Se si troncano ad esempio 25 MB di dati e il processo funziona, ripeterlo e troncare il file pst originale di soli 15 MB. Se funziona, provare con 5 MB. Se con 25 MB il processo non funziona, ripeterlo e provare a troncare il file pst originale di 35 MB. Se non funziona, aumentare la quantità fino a ottenere il risultato desiderato.

Cliccare su Start per avviare il tool

clip_image014  clip_image016

Una volta troncato il file eseguire nuovamente l'Utilità di ripristino Posta in arrivo (Scanpst.exe) sul file pst più piccolo.

Aprire il file pst recuperato in Outlook, rinominandolo outlook.pst.

Questo passaggio è consigliato ma facoltativo. Se il file si apre, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella principale del file pst, scegliere Proprietà, quindi fare clic su Comprimi per avviare la compressione. Per un file di queste dimensioni la compressione potrebbe richiedere da 4 a 8 ore circa.

Se il file non si apre, eliminare il file pst troncato e ripetere il processo con il file pst originale. Troncare una maggiore quantità di dati rispetto al primo tentativo, quindi ripetere il processo.

 

Consigli Microsoft :

Questi aggiornamenti impediscono al file pst di Outlook di eccedere la dimensione massima di 2 GB. Utilizzare uno dei metodi seguenti per gestire la dimensione dei file pst:

· Utilizzare più file pst.

· Utilizzare la funzione di archivio.

· Salvare gli allegati in una cartella del file system ed eliminarli dai messaggi.

 

Link KB Microsoft :

Utilizzo dell'Utilità di ripristino Posta in arrivo per recuperare i messaggi in Outlook 2000 : http://support.microsoft.com/kb/197316/it

Strumento di troncamento per i file PST e OST con dimensioni eccedenti i limiti : http://support.microsoft.com/kb/296088/

Print | posted on Friday, November 27, 2009 1:10 PM |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET