DevAdmin Blog

Blog di Ermanno Goletto (Microsoft MVP Directory Services - MCSE - MCSA - MCITP - MCTS)
posts - 1026, comments - 598, trackbacks - 8

My Links

News

Il blog si è trasferito al seguente link:

www.devadmin.it

Avatar

Visualizza il profilo di Ermanno Goletto su LinkedIn

Follow ermannog on Twitter


Il contenuto di questo blog e di ciascun post viene fornito “così come é”, senza garanzie, e non conferisce alcun diritto. Questo blog riporta il mio personale pensiero che non riflette necessariamente il pensiero del mio datore di lavoro.

Logo Creative Commons Deed


Logo SysAdmin.it SysAdmin.it Staff


Logo TechNet Forum TechNet Italia @ForumTechNetIt Follow TechNet Forum on Twitter


Logo MVP

Article Categories

Archives

Post Categories

Blogs

Friends

Knowledge Base

MVP Sites

Resources

CAL (Client Access Licensing)

Questo post nasce da uno scambio di idee tra me e Adriano Arrigo e dal fatto che sempre più spesso sul forum di Sysadmin.it compaiono domande inerenti al licensig di Windows Server.

Prima di tutto il mio consiglio è quello di leggere la seguente Guida alle licenze CAL dove viene fatta una pannoramica decisamente precisa dei concetti e delle regole di licensing dei prodotti server:

  • Le licenze CAL (Client Access License) non sono prodotti software e il loro acquisto è necessario in ambienti di rete in cui i PC utilizzano le funzioni messe a disposizione da uno o più server (per esempio funzioni di stampa o condivisione di file messe a diposizione dal server).
  • Per quanto riguarda Windows Server esistono tre tipo di CAL per poter gestire la propria tipologia di infrastruttura:
    • CAL per Utente (User CAL)
      Le User CAL concedono il diritto di utilizzare le funzioni rese disponibili da uno o più server ad un utente nominale che può utilizzare tali funzioni utilizzando anche più di un solo dispositivo.
      Questa modello di licensing di solito è solito la solizione più conveniente nella maggior parte delle infrastrutture.
    • CAL per Dispositivo (Device CAL)
      Le Device CAL concedono il diritto di utilizzare le funzioni rese disponibili da uno o più server ad un dispositivo che può a sua volta essere utilizzato da più utenti.
      Questa modello di lice risulta conveniente quanto più utenti nell'arco della giornata lavorativa utilizzano a turno lo stesso computer, si pensi ad esempio ad un Call Center o ad un Help Desk.
    • CAL per Server
      In questo modello di licensing ad server è associato un determinato numero di licenze CAL e il numero di dispositivi autorizzati ad accedere simultaneamente al server non può superare il numero di licenze CAL acquistate per il server. Le licenze CAL non sono associate in modo permanente a un determinato dispositivo, se l'organizzazione decide di aggiungere un altro server sempre in modalità Per server, per accedere a questo secondo server sarà necessario acquistare ulteriori CAL per Windows Server. Nei deployment Per server è l'amministratore di sistema che in fase di configurazione del server determina il numero di licenze CAL da associare, in base al numero di licenze acquistate per il server.
      Questo modello di licensing può risultare conveniente se si hanno un certo numero di computer, ma solo alcuni accedono contemporaneamente alle funzioni rese disponbili dal server, si pensi ad esempio ad un server di stampa potenzialmente usato da n utenti ma che raramente inviano stampe simultanee.

Di seguito uno scenario di licensig per Device e per User e di uno scenario di licensig per Server (presi dalla guida):

 
Licensing misto per Device e per User


Licensing per Server

Il concetto base è che le CAL servono per accedere ai servizi offerti da sistemi operativi server quindi ad esempio riferendoci ad Active Directory riporto le seguenti osservazioni:

  • Se nell'infrastruttura esiste un Domain Controller affinchè il client o gli utenti abbiano il diritto di essere autenticati dal servizio di directory devono possedere una CAL.
  • Dal momento che con versioni successive di sistemi server le funzionalità offerte aumentano o migliorano anche le CAL vanno aggiornate. Esistono CAL per Windows 2003 che valgono anche per Windows 2003 R2 (si veda Annunci prodotti - Microsoft Windows Server 2003 R2) e CAL per Windows 2008 e Windows 2008 R2 (si veda Annunci prodotto - Microsoft Windows Server 2008 R2). Quindi se si decide ad esempio di aggiornare i propri Domani Controller da Windows 2003/Windows 2003 R2 a Windows 2008/Windows 2008 R2 occorrerà avere le CAL per Windows 2008.
  • Nel caso si voglia implentare ADAM (Active Directory Application Mode)  configurandolo su un sitema operativo server occorreranno le CAL, per evitare la necessità di quest'ultime è però possibile configurare ADAM su un sistema oprativo client come ad esempio Window XP

Vi sono anche situazioni in cui le CAL non sono necessarie:

  • Nel caso si acceda a servizi offerti da sistemi Windows Web Server 2008 or Windows Server 2008 R2.
  • Nel caso si acceda a servizi via Internet senza eseguire autenticazione
  • Nel caso si acceda ai servizi di virtualizzazione offerti da Windows 2008 R2, ovviamente se si accede a servizi offerti da sistemi server virtualizzati occorreranno le CAL. Ma se si considera il caso di Windows 2008 R2 che ospita solo il ruolo Hyper-V ed esegue solo macchine virtuali con sistemi operativi client non sono richieste CAL.

Per ulteriori informazioni si vedano:

Per quanto riguarda le TS CAL ora RDS CAL in Windows 2008 R2 vadetto che le TS CAL si Winodws 2008 sono equivalenti alle RDS CAL di Windows 2008 R2 (si veda An update is available that enables the Terminal Services license servers that are running Windows Server 2008 to be able to use the CALs for the Windows Server 2008 R2 Remote Desktop Services). Per ulteriori informazioni sulle TS CAL si veda il mio precedente post Windows Server 2008 Terminal Server Licensing e i seguenti:

Print | posted on Monday, October 05, 2009 11:22 PM | Filed Under [ Links IT ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET