primo post

Ciao a tutti, questo è il mio primo post  [è anche il primo blog]. Sono daniele, partecipo da quasi 2 anni al forum di SysAdmin. Lavoro come sistemista.

Mi occupo anche di "tiflo-informatica", cioè delle tecnologie assistive che consentono a persone con disabilità visive (ciechi e ipovedenti) l'utilizzo di un computer in maniera quasi del tutto normale. In pratica un sw apposito, chiamato screen reader, intercetta (tramite un clone del driver della scheda video) tutto ciò che viene inviato al monitor e lo trasforma in audio (tramite motori di sintesi vocale) oppure lo ridirige ad una "barra" (display) braille.

Stavo configurando un client RDP, connesso ad AD, utilizzando le proprietà del client RDP per portare l'audio del server in locale (indispensabile per poter consentire l'utilizzo della sintesi vocale dal server al client), ho settato un GPO di dominio che consente il reindirizzamento audio in terminal server.

(Configurazione computer--->Modelli amministrativi--->Componenti di Windows--->Servizi terminal--->reindirizzamento dati client/server--->Consenti in reindirizzamento audio) fin qui nulla di strano.
Ovviamente, se lasciavo l'audio sul computer remoto, sul server non veniva riprodotto alcun suono: immagino, con terrore, una sala server in cui viene riprodotto l'audio generato da una qualche decina di client RDP...
Il fatto curioso è che, utilizzando lo switch /console sul client RDP insieme a "lascia nel computer remoto" sui settaggi audio, i suoni vengono riprodotti sul server, consentendomi di "allietare" l'austero clima della sala server con una compilation musicale allegra.
E' ovvio che, nella maggior parte dei casi, non attivo neppure le risorse audio su un server: in questo caso dovevo farlo ed ho scoperto una cosa che non sapevo.

Grazie per la pazienza nel leggermi...

daniele